DIRE OGGI IL DIO DI GESÙ

A 1700 anni dal concilio di Nicea

È possibile descrivere con parole umane Dio? Le prime comunità cristiane sapevano bene che l’Altissimo è ineffabile, Gesù però si era proclamato figlio del Padre, e dunque Dio-con-noi. Dopo un complesso processo culturale e teologico, i primi Concili ecumenici Continua...

 Categorie:

Prezzo speciale 24,70 € Prezzo predefinito 26,00 €

IVA inclusa

Acquista subito e risparmi il 5%
Disponibile

Spedizione con corriere espresso
2/3 giorni lavorativi.

È possibile descrivere con parole umane Dio? Le prime comunità cristiane sapevano bene che l’Altissimo è ineffabile, Gesù però si era proclamato figlio del Padre, e dunque Dio-con-noi. Dopo un complesso processo culturale e teologico, i primi Concili ecumenici (Nicea nel 325, Efeso nel 431, Calcedonia nel 451) proclamarono Cristo “veramente Dio e veramente uomo”. Ma questa verità, proclamata dai cristiani per duemila anni, viene messa oggi in radicale questione. Luigi Sandri, pur affermando che molti aspetti della fede – dal peccato originale a Maria vergine-madre, dall’eternità dell’inferno al sacerdozio – siano da rivisitare criticamente, ribadisce però la validità dei primi Concili e ritiene che, depurata da schemi oggi improponibili, la religione che tenta di dire Dio con parole umane è l’unica possibile su questa terra. L’alternativa è negare Gesù.
Dettagli
Collana Saggistica Paoline
Editore Paoline
FormatoLibro - Brossura
LingueItaliano
Tipo di edizioneIntegrale
Paese di produzioneItalia
Anno di pubblicazione2023
Luogo di pubblicazioneMilano
Data di edizione2023
Nr. edizione1
Pagine360
EAN/Codice Prodotto9788831555838
0
Rating:
0% of 100
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account
Ti potrebbe interessare
I più visti