L'Abate Egidio Gavazzi

Da ingegnere a monaco

Guido Gavazzi, giovane laureato in ingegneria e a capo di trecento operai, sceglie la radicalità della vita monastica. Col nome di Egidio entra nell’abbazia benedettina di Parma diventando poi Abate a Subiaco. Continua...

Editore Paoline
Argomento MONACHESIMO
Formatodisponibile nel formato Libro - Brossura Libro - Brossura
Prezzo speciale 9,50 € Prezzo predefinito 10,00 €

IVA inclusa

Acquista subito e risparmi il 5%
Disponibile

Spedizione con corriere espresso
2/3 giorni lavorativi.

L’ingegnere Guido Gavazzi, che da monaco assumerà il nome di Egidio, proveniva da una famiglia della ricca industria milanese dei primi del Novecento. Il padre di Guido, Luigi, aveva sposato Andreina, figlia di Anna Kuliscioff, che a Milano era chiamata “la dottora dei poveri” e di Andrea Costa, uomo politico, considerato uno dei fondatori del socialismo in Italia.  Andreina Costa era una donna dal temperamento diverso da quello della madre, ma certamente da Anna aveva ricevuto una educazione non convenzionale e una grande sensibilità verso i poveri.  La biografia dell'abate Egidio Gavazzi, ha quindi come sfondo epocale l’'uforia liberalista, in cui il grande sviluppo industriale aveva segnato il divario tra i ricchi di beni e di potere e i poveri di beni e di diritti. E tra le voci che si alzavano in difesa dei poveri c’erano le voci di Andrea Costa e di Filippo Turati, personalità che la madre di Guido conosceva e frequentava.

Il libro, con uno stile meditativo e attento ai dettagli storici, ripercorre le tappe della vita dell'Abate Gavazzi, giovane laureato in ingegneria e a capo di trecento operai, che sceglie la radicalità della vita monastica, una scelta non facile, ma in sintonia con un contesto sociale che esprimeva inquietudine, forza ideale e tensioni politiche di grande spessore. Egidio Gavazzi entrerà nell’abbazia benedettina di Parma, dove sarà eletto maestro dei novizi.  Diventerà poi Abate a Subiaco, culla del monachesimo d’Occidente.  Per l’importanza di questa Abbazia, l’Abate è automaticamente investito anche dell’autorità di Vescovo diocesano. Sotto la sua guida Subiaco diventa luogo d’incontro di persone significative da un punto di vista di rapporti ecumenici.  

Dettagli
Autore Maria Pia Giudici
Collana I radar
Editore Paoline
FormatoLibro - Brossura
LingueItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno di pubblicazione2011
Luogo di pubblicazioneMilano
Data di edizione2011
Pagine112
EAN/Codice Prodotto9788831540100
0
Rating:
0% of 100
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account
Ti potrebbe interessare
I più visti