«Non sapevo che il mare fosse salato»

Storie positive di profughi: giovani vite che trovano sostegno e dignità nel tessuto di famiglie normalissime che hanno deciso di aggiungere… un posto a tavola e nel cuore!
Editore Paoline
Argomento AFRICA , MIGRANTI , PROFUGHI , TESTIMONIANZA
Formatodisponibile nel formato Libro - Brossura Libro - Brossura
Prezzo speciale 12,35 € Prezzo predefinito 13,00 €

IVA inclusa

Acquista subito e risparmi il 5%
Disponibile

Spedizione con corriere espresso
2/3 giorni lavorativi.

Profughi, rifugiati, migranti: sono diverse le denominazioni con cui vengono indicate le persone che, attraverso il Mediterraneo, hanno raggiunto fortunosamente il nostro Paese per sfuggire a guerre e povertà. Ma per don Nandino e le cinque mamme che si prendono cura di loro sono semplicemente «i figli del mare». Per Amadou (dal Gambia), Festus (dalla Nigeria), Moussa (dal Mali), Ousain (dal Senegal) e Mady (dal Burkina Faso) si sono spalancate le porte della canonica, ma soprattutto si è aperto il cuore del parroco e delle cinque donne che li aiutano a vivere una vita più dignitosa.

I giovani migranti raccontano le loro storie in prima persona, alternate ai pensieri e alle riflessioni di don Nandino e delle cinque donne (tra cui l’autrice) che, madri di ragazzi cresciuti nel benessere della nostra società, si trovano a fare confronti sulla diversità dei destini e l’uguaglianza delle aspirazioni a una vita «normale» che dividono e al tempo stesso uniscono i loro figli a questi «figli del mare».

Dettagli
Autore Betta Tusset , Nandino Capovilla
Collana Libroteca Paoline
Editore Paoline
FormatoLibro - Brossura
LingueItaliano
Tipo di edizioneIntegrale
Paese di produzioneItalia
Anno di pubblicazione2017
Luogo di pubblicazioneMilano
Nr. edizione1
Pagine128
EAN/Codice Prodotto9788831548878
0
Rating:
0% of 100
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account

Da profughi ad amici, a fratelli.

Prefazione del card. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento e presidente della Caritas Italiana.

Ti potrebbe interessare
I più visti