Mi chiamo Margherita

La santa di Cortona scrive a suo figlio

Ritratto di una donna estremamente attuale nella sua fragilità e nella sua forza. Rivestita di mistici doni soprannaturali scoprì che la sua missione era quella di riparare alle mancanze di amore degli essere umani verso Dio.
Editore Paoline
DestinatariAdulti
Formatodisponibile nel formato Libro - Rilegato Libro - Rilegato
Prezzo speciale 16,15 € Prezzo predefinito 17,00 €

IVA inclusa

Acquista subito e risparmi il 5%
Disponibile

Spedizione con corriere espresso
2/3 giorni lavorativi.

L’autrice dà volto e voce a una donna vissuta otto secoli fa, Margherita da Cortona (1247-1297): una donna con i suoi sogni, i suoi desideri, le sue passioni e anche le sue cadute. Ne esce il ritratto di una donna incredibilmente attuale. In Margherita possono riconoscersi le adolescenti di oggi, con le loro inquietudini e le loro aspirazioni, spesso fraintese e manipolate dal mondo degli adulti. Margherita non è nata santa e non è mai entrata in convento. Ha avuto una vita ricca di eventi ed emozionante come un romanzo. Giovane contadina analfabeta ha sposato il cavaliere dei suoi sogni ed ha avuto un figlio (Iacopo): è diventata una delle dame più potenti di tutta la Toscana. Poi le hanno ammazzato il marito (Raniero dei Del Pecora), ha toccato l’abisso della follia e ha trovato Dio.

In lei si possono riconoscere le donne che sono state capaci di lasciarsi guidare dalla verità dei loro sogni verso l’amore più grande, senza per questo rinnegare il bello e il buono della vita. Francescanamente.

L’autrice ha cercato qui di smontare l’abito convenzionale di «peccatrice santa» che le è stato arbitrariamente cucito addosso, secondo uno stereotipo che fa di lei una «Nova Magdalena», confermato da scritti, romanzi e sceneggiature, anche recenti. Proprio come Maria di Magdala, Margherita, nonostante il riconoscimento della santità, sconta il peso di una cultura che, ostile alla donna, distorce la verità storica e rischia di appannare il fascino della sua straordinaria personalità.

“L’autrice ci chiede d’immaginare che, vicina a morire, assistita dall’amico spirituale, come risulta storicamente, Margherita gli avrebbe dettato una lunga lettera da portare a suo figlio che, nel frattempo, aveva preso l’abito francescano, come pure ci consta storicamente”. (dalla Prefazione di Luisa Muraro)

Dettagli
Autore Simonetta Pagnotti
Collana Donne e uomini nella storia
Editore Paoline
FormatoLibro - Rilegato
LingueItaliano
Tipo di edizioneIllustrata
Paese di produzioneItalia
Anno di pubblicazione2009
Luogo di pubblicazioneMilano
Nr. edizione1
Pagine224
EAN/Codice Prodotto9788831535991
0
Rating:
0% of 100
Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account
Ti potrebbe interessare
I più visti